Sabbiatura dei metalli, il procedimento in ambito industriale

La sabbiatura è un procedimento molto utilizzato in ambito industriale. Il processo utilizza una miscela di aria e sabbia (oppure graniglia metallica) per erodere la parte esterna di un materiale costituito da metalli, da ceramiche, legno, marmo oppure pietre.

Da un punto di vista pratico, questo procedimento viene realizzato attraverso l’uso di macchine che prendono il nome di “sabbiatrici“. Le macchine, tramite un ugello, irrorano sulla superficie da trattare una miscela sotto pressione di aria e abrasivo. La sabbiatura dei metalli, nel caso specifico, ha uno scopo ben preciso: rimuovere tracce di solventi, di oli, uno strato di vernice, ossido o calcificazioni dalla superficie.

SABBIATURA: I MATERIALI ABRASIVI PIU’ UTILIZZATI

I materiali abrasivi coinvolti nel processo di sabbiatura possono essere di vari tipi. In particolare, possono essere utilizzate microsfere in ceramica, acciaio o vetro, granuli plastici oppure granuli di ghisa o corindone rosso e bianco.

In ambito industriale, si fa ricorso alla sabbiatura quando, ad esempio, il pezzo da trattare deve essere verniciato oppure deve essere sottoposto ai bagni galvanici. La superficie, in questo caso, viene sottoposta a sabbiatura, in modo da essere completamente pulita e con una granulosità ridotta.

L’operazione di sabbiatura dei metalli viene effettuata in camere create ad hoc, blindate, con pavimento a griglia. La dimensione di queste camere è, inoltre, variabile poiché essa dipende dalle dimensioni del pezzo da trattare mediante sabbiatura.

LE CABINE SABBIATRICI: PERCHÉ SONO INDISPENSABILI

Per sottoporre a sabbiatura pezzi di dimensioni medie o grandi, le camere blindate sono dotate di un tubo di lancio, di un sistema di alimentazione della sabbia e di leve di comando. I pezzi vengono trasportati nelle camere mediante un carrello mentre il rifornimento ed il recupero della sabbia viene effettuato con una tramoggia che si trova nella parte sottostante alla camera di sabbiatura. La tramoggia invia la sabbia direttamente alla macchina preposta ad effettuare l’operazione di sabbiatura.

Per la sabbiatura di superfici metalliche di grandi dimensioni (molto utilizzata anche in ambito edilizio), vengono utilizzate sabbiatrici mobili a getto o a ruote. Sono molto adoperate anche le sabbiatrici a recupero: in questi casi il materiale abrasivo non viene disperso nell’ambiente ma viene subito recuperato.

Infine, molto utilizzate sono anche le sabbiatrici modulari, fornite di un doppio comando a distanza che permette all’operatore di avviare e arrestare la macchina oppure per sbloccare la fuoriuscita del materiale abrasivo.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*