Opzioni binarie, licenza e regolamentazione

Il boom delle opzioni binarie ha contribuito alla nascita di nuovi broker che offrono questo servizio finanziario, non tutti però garantiscono una qualità elevata di sicurezza, la quale però è necessaria per operare all’interno del mercato delle opzioni binarie.

Quando un trader decide di iniziare ad operare tramite questo strumento sa che dovrà valutare alcuni aspetti, tra i più determinanti troviamo sicuramente la scelta di un broker che sia certificato, così da non incorrere in brutte sorprese una volta depositato l’investimento.

Quando si decide di entrare a far parte del trading online è necessario valutare alcuni aspetti, uno dei più incisivi è sicuramente la scelta di un broker certificato, così da essere certi che il nostro denaro non corra nessun rischio.

Opzioni binarie: la regolamentazione è  fondamentale

Quali sono gli enti che garantiscono le certificazioni e le autorizzazioni necessarie?

La Cysec è l’ente regolatore a livello europeo, mentre la Consob è l’ente regolatore a livello italiano.

  • La “Cyprus Securities and Exchange Commission(Cysec), si occupa di vigilare i mercati nazionali e di tutelare gli investitori da truffe e comportamenti sleali da parte dei broker;
  • La “Commissione Nazionale per le Società e Borsa (Consob), è dotata di personalità giuridica ed opera in piena autonomia per la tutela degli investitori e per garantire la trasparenza e lo sviluppo del mercato mobiliare italiano.

Una piattaforma di tranding binario è da ritenere autorizzata e certificata nel momento stesso in cui riceve la licenza da parte di uno degli organismi locali o europei.

Capire se un broker sia regolamentato o meno basterà controllare che sul sito web dello stesso appaia il logo della Cysec, ma in qualunque caso è sempre meglio controllare sul sito dell’ente se il nome della società compaia o meno. Ovviamente scegliere un broker regolamentato va a vantaggio dell’intero settore binario in quanto solo i migliori broker che rispettano le regolamentazioni europee possono farne parte.

In conclusione

E chiaro che non possiamo limitarci al solo verificare che un broker sia autorizzato per sceglierlo ad occhi chiusi, potrebbe comunque avere dei rendimenti molto bassi, non offrire bonus di benvenuto o avere una piattaforma troppo complessa e poco intuitiva. E’ necessario dunque valutare, oltre all’autorizzazioni dovute, anche altri fattori che sicuramente incideranno sui tuoi futuri investimenti.

Possiamo dunque affermare con certezza che investire tramite lo strumento delle opzioni binarie sia assolutamente legale, ma che per una questione di sicurezza è consigliato affidarsi a broker con licenza Cysec o Consob per chi opera dall’Italia, in modo tale da avere sempre la garanzia che i propri fondi non corrano nessun rischio e nel momento in cui si riterrà più opportuno, eseguire un prelievo in totale sicurezza senza nessuna opposizione da parte del broker.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*