Schemi di posa del parquet

La bellezza del parquet sta spesso anche nel modo in cui sono posati i listelli che lo compongono. Infatti si possono creare diversi tipi di disegno, che permettono di rendere ancora più bello ed accogliente l’ambiente pavimentato a parquet.

Diverse tipologie di listello


Quando si sceglie il parquet in genere si comincia con la selezione tra le diverse essenze con cui si produce questo tipo di rivestimento. In commercio si possono trovare tanti diversi tipi di legno, già preparati in listelli che possono poi essere anche verniciati: la finitura può scurire o schiarire il colore di molte tonalità, in modo da accordarsi meglio ai gusti del padrone di casa. I listelli sono poi disponibili in diverse misure. Non esiste una misura migliore di un’altra, molto dipende dai gusti personali. Si deve comunque tenere conto del fatto che la posa di listelli di dimensioni minute è spesso più complessa rispetto a quella dei listelli lunghi e ampi, quindi è anche più costosa.

Disegnare con il parquet


Il metodo più classico utilizzato per la posa del parquet è quello detto a correre: i listelli vengono posizionati parallelamente alle pareti più lunghe, creando un motivo sfalsato. Per ottenere una posa perfetta è necessario controllare che le pareti siano a squadra e non poste obliquamente le une alle altre. Se così non fosse è fondamentale partire dalla parete della porta della stanza, in modo da tenere le parti tagliate in modo obliquo il più nascoste possibile. Quando si posa il parquet a correre è importante anche ricordare che il risultato estetico migliore si ottiene mantenendo i listelli perpendicolari alla porta d’ingresso.

Parquet obliquo


Oltre al classico posizionamento perpendicolare è possibile posizionare i listelli anche obliquamente, in genere a 45° o a 30° rispetto alle pareti. In questi casi si tenderà a tagliare un maggior numero di listelli, quindi è importante tenere presente questo fatto al momento dell’acquisto del materiale. Un altro classico tipo di parquet obliquo, spesso utilizzato per i listelli di piccole dimensioni, è quello a spina di pesce, in file parallele a 90° tra loro. L’effetto è molto piacevole e gradevole.

Come avere un parquet perfetto


Indipendentemente da come si desidera la posa, per ottenere un pavimento in parquet perfetto, senza sbavature, è importante che le operazioni di posa siano fatte a regola d’arte. Solo in questo modo si ha la certezza di un rivestimento durevole, bello e senza difetti, che renderà la casa ancora più piacevole ed accogliente. Per contattare un bravo parquettista è possibile collegarsi al sito http://parquettista.roma.it/.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*