Scopriamo l’HACCP

Ogni azienda che si appresta a lavorare nel settore agroalimentare deve sempre fare i conti con la certificazione HACCP.

L’HACCP (Hazard Analysis Critical Control Point) è un particolare modulo che si occupa di comprendere quelli che sono i rischi igienici all’interno di un’azienda ed una parte fondamentale per la sicurezza sul lavoro e solitamente le aziende devono fare dei corsi che vengono erogati da aziende specializzate come l’Us Group.

La normativa relativa all’HACCP è stata emanata nel 1993 e dal 1997 è valida per tutte le ditte alimentari italiane che hanno l’obbligo di presentare la certificazione sulla sicurezza e l’igiene alimentare.

Di cosa tratta la certificazione HACCP

All’interno della certificazione HACCP sono contenute alcune specifiche normative le quali vanno ad individuare i seguenti rischi:

  • Eventuali rischi chimici e biologici
  • Punti critici dove si può trovare una contaminazione
  • Le modalità che vanno applicate per prevenire i rischi
  • Le procedure che vanno seguite per verificare le misure di sicurezza
  • I documenti necessari per applicare la sicurezza alimentare

Sapere di cosa tratta l’HACCP è molto importante per chi lavora in questi settori, infatti questi devono conoscere i rischi e quelle che sono le modalità con cui maneggiare gli alimenti e tenere igienizzate le strutture dove avviene il lavoro.

I corsi per fare l’HACCP

Il corso relativo all’HACCP è obbligatorio per tutti coloro che lavorano nell’ambiente alimentare, ma esistono diverse tipologie ognuno specifica di un determinato lavoro:

  • Corso per responsabile dell’industria alimentare
  • Corso per addetto che manipola alimenti
  • Corso per coloro che non sono a contatto con gli alimenti

Solitamente i corsi vengono rilasciati da enti specializzati nelle tematiche per la sicurezza sul lavoro o in alcuni casi vengono fatti dei corsi da enti provinciali e regionali e in alcuni casi questi possono essere fatti anche online.

I corsi di HACCP hanno una durata che va dalle 12 ore per quello di responsabile industriale, 8 ore per chi si occupa degli alimenti e 4 ore per il terzo tipo. Per ottenere una certificazione HACCP va poi fatto un test che serve per confermare le competenze necessarie per lavorare nel settore alimentare.

Il corso e l’esame vanno ripetuti con una cadenza biennale, mentre nel caso in cui non viene superato il corso va ripetuto il mese dopo. Molti dei corsi HACCP vengono erogati gratuitamente, mentre per quelli a pagamento il costo varia dai 20 ai 50 euro.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*